L’agricoltura altoatesina alla Grüne Woche

La mela come prodotto di qualità è la protagonista dello stand altoatesino di IDM a Berlino

 | © Consorzio Mela Alto Adige
Da oggi il mondo agricolo si trova di nuovo sotto lo stesso tetto: la fiera internazionale “Grüne Woche” di Berlino ha aperto le sue porte per l’85a volta.
Insieme all’agricoltura altoatesina con i suoi prodotti di qualità, parteciperà alla più grande fiera campionaria per l’agricoltura, l’alimentazione e l’orticoltura anche la politica e l’economia agricola europea. Quest’anno la star dello stand altoatesino è la mela, che i visitatori potranno assaggiare e portare anche a casa.  Con lo stand altoatesino IDM Alto Adige offre agli esponenti della politica, dell’economia e dell’agricoltura una piattaforma per parlare con importanti partner e incontrare i vertici della politica agraria europea.

 
I 1.800 espositori provenienti da 61 Paesi mostrano ai 315.000 visitatori privati e agli 85.000 specialisti le loro competenze nell’agricoltura, nell’alimentazione e nell’orticoltura. Completano l’offerta della fiera circa 300 manifestazioni e il Global Forum for Food and Agriculture (GFFA), il convegno più importante al mondo per le politiche agricole. Anche l’Alto Adige con la sua offerta agricola non può quindi mancare. «I prodotti di qualità dell’Alto Adige sono un punto di riferimento per il nostro territorio e il settore agrario ha un’importanza strategica per l’ulteriore sviluppo dell’Alto Adige. Anche in IDM ci stiamo quindi concentrando su questo settore, con il quale vogliamo rafforzare la posizione di mercato dei prodotti di qualità dell’Alto Adige e promuovere la notorietà e l’appetibilità del marchio ombrello», afferma il direttore generale di IDM Erwin Hinteregger.
 
Da oltre quarant’anni è presente alla Grüne Woche anche uno stand altoatesino. La presenza altoatesina a questo evento va però oltre una semplice partecipazione fieristica. Lo stand di IDM è diventato una piattaforma e un punto d’incontro, così da assicurare all’economia agricola altoatesina visibilità e ascolto presso i più importanti punti di riferimento. «La presenza del nostro territorio a questa fiera è molto importante dal punto di vista strategico. La “Internationale Grüne Woche” offre ai rappresentanti altoatesini del settore agricolo una buona opportunità per entrare in contatto con i decision maker più importanti a livello europeo e discutere delle questioni legate all’Alto Adige. Questo crea un’ampia rete oltre i confini nazionali», dichiara l’europarlamentare Herbert Dorfmann.
Quest’anno lo stand dell’Alto Adige è anche il palcoscenico della mela altoatesina. I visitatori della fiera avranno la possibilità di partecipare a delle degustazioni di mele insieme ad un ambasciatore del gusto e sarà inoltre distribuito al pubblico un volantino sulle varietà delle mele altoatesine. «Vogliamo presentare ai partecipanti della fiera le varietà a marchio IGP “Gala” e “Golden Delicious”, ma anche le varietà club “Kanzi®” e “yello®”. Questi tipi di mela nuovi ed innovativi sono molto promettenti e potrebbero contribuire a rafforzare la posizione dell’Alto Adige sul mercato e a garantire la competitività della produzione di mele altoatesine a lungo termine», sostiene Georg Kössler, presidente del Consorzio Mela Alto Adige.
Prego inserite un termine che contenga almeno 3 caratteri.

Sto cercando questo argomento:

Curiosità Eventi Formazione Giochi a premi Melicoltura Protezione delle piante Qualità Varietà di mele Vendità
Utilizziamo i cookies per raccogliere informazioni sulle procedure di navigazione degli utenti e per facilitare la fornitura dei nostri servizi. Per ulteriori informazioni e come disattivare i cookie cliccare qui. Procedendo con la navigazione, l'utente acconsente al suo utilizzo dei cookie.