´╗┐

Il piacere di gustare una mela incontra la voglia di camminare

Avvio di una collaborazione molto promettente

La Mela Alto Adige scopre il gusto di fare un‘escursione: già da anni, guide preparate appartenenti all’Associazione Accompagnatrici e Accompagnatori di Media Montagna dell’Alto Adige (AMM) svolgono la loro attività con residenti e turisti supportandoli nel raggiungere, in collina e in pianura, luoghi dai quali si possono ammirare i più bei paesaggi della nostra Provincia. Da oggi sul programma c’è una nuova offerta: la Mela Alto Adige. Grazie alla collaborazione siglata con il Consorzio Mela Alto Adige, infatti, alle accompagnatrici e agli accompagnatori saranno fornite, nell’ambito della formazione, importanti informazioni relative al mondo frutticolo (e melicolo) altoatesino, che potranno poi essere trasmesse anche ai partecipanti alle escursioni.
 
Camminare fa venir voglia di mela: potrebbe essere questo il motto della nuova partnership tra Associazione AMM e Consorzio Mela Alto Adige. L’iniziativa raccoglie gli obiettivi di entrambe le organizzazioni: far conoscere le bellezze dell’Alto Adige e i suoi prodotti di qualità.
 
Chiunque voglia fare un’escursione in Alto Adige e desideri essere accompagnato da una guida esperta in grado di presentare il paesaggio e le meraviglie che si incontrano strada facendo può rivolgersi senza tema di sbagliare all’Associazione Accompagnatrici e Accompagnatori di Media Montagna dell’Alto Adige. Suddivisi a seconda della regione, nel sito si trovano i nominativi, le foto e il settore di competenza di tutti gli iscritti all’elenco speciale. L’Associazione, che conta oltre 400 soci, si occupa anche della formazione degli aspiranti AMM. I partecipanti alle escursioni, residenti o turisti, devono rimanere entusiasti dell’unicità che offre l’Alto Adige: gli AMM diventano quindi ambasciatori del nostro meraviglioso territorio. In futuro avranno anche occasione di presentare il frutto-simbolo della nostra Provincia: la mela, con il suo gusto, l’assortimento varietale, le modalità di coltivazione e l’importanza economica per l’Alto Adige.
 
Georg Kössler, Presidente del Consorzio Mela Alto Adige, si dice entusiasta della nuova iniziativa: “L’Alto Adige è un vero Paradiso per gli escursionisti, oltre che un territorio noto per la coltivazione del melo. C’è molto da raccontare su questo frutto e sono certo che la qualità delle escursioni guidate possa aumentare ulteriormente. L’accordo raggiunto diventa allora una conseguenza logica e ci soddisfa davvero tanto“.
 
In occasione dei corsi di formazione per AMM che hanno preso avvio il 4 settembre 2020 a Nalles saranno forniti dati e informazioni sulle mele altoatesine. Esperti e ambasciatori della mela condivideranno le loro conoscenze con gli aspiranti AMM. Manfred Calliari (Associazione Accompagnatrici e Accompagnatori di Media Montagna) spiega: “Vogliamo evidenziare quale sia la storia della mela in Alto Adige e sottolineare la sinergia esistente tra movimento all’aperto e alimentazione sana. Per questo, durante i corsi di formazione, alla Mela Alto Adige sarà dedicato uno spazio importante. Gli aspiranti AMM potranno così trasferire tutte queste informazioni in occasione di future escursioni“.
 
I corsi di formazione di oltre 250 ore fungono da preparazione per l’esame da superare per potersi iscrivere nell’elenco speciale degli AMM dell’Alto Adige. Oltre al corso di Nalles è in previsione un altro corso che si terrà in febbraio presso il Centro Convegni dell’Abbazia di Novacella a Bressanone. Sono già 23 le persone iscritte.
 
www.wanderfuehrer.it

Pressedownload

Prego inserite un termine che contenga almeno 3 caratteri.

Sto cercando questo argomento:

Curiosità Eventi Formazione Giochi a premi Melicoltura Protezione delle piante Qualità Varietà di mele Vendità
Utilizziamo i cookies per raccogliere informazioni sulle procedure di navigazione degli utenti e per facilitare la fornitura dei nostri servizi. Per ulteriori informazioni e come disattivare i cookie cliccare qui. Procedendo con la navigazione, l'utente acconsente al suo utilizzo dei cookie.